Il territorio

Un territorio pieno di ricchezze e di sorprese. Un occasione per scoprirlo e riscoprirlo.

territorio1

La Valle del Chiampo tutta da scoprire. Lasciandoci alle spalle la pianura e iniziando a salire da Arzignano verso nord, sarà facile notare come piano piano ci si immerga nel verde della Valchiampo, con le dorsali collinari dei ciliegi, delle acacie e dei castagni che via via si restringono e portano naturalmente ad alzare lo sguardo alle imponenti prealpi vicentine che si stagliano nel panorama.

E’ la valle del lavoro, con la lavorazione della pietra, con la presenza di cave ancora attive di marmo Chiampo e la creazione di manufatti di pregio che portano il nostro nome ad essere conosciuto nel mondo; basti pensare ai nostri artigiani marmisti, che esportano le loro opere nei cinque continenti. E poi la pelle, il distretto della concia è il cuore pulsante dell’attività lavorativa e il volano della nostra economia, con una specializzazione sempre maggiore e con una attenzione crescente per l’ambiente. Ed è proprio il patrimonio ambientale la vera grande risorsa della nostra terra, i boschi, le colline e le decine di piccole valli e ruscelli che vanno a nutrire ininterrottamente da secoli il nostro torrente, sono la principale ricchezza della Valchiampo.

territorio2

E’ una terrà che regala gustosi prodotti enogastronomici come la vite durella, vitigno autoctono che dà origine al Vino durello, la ciliegia durona conosciuta e apprezzata a livello nazionale, eletta nel 2010 ciliegia più buona d’Italia, i formaggi di Altissimo e Nogarole, la salsiccia con la rapa gialla e il famoso miele Valchiampo.

Per gli sportivi la valle offre innumerevoli attrazioni. Tra queste ricordiamo i suggestivi percorsi per gli amanti della mountain bike, del trial e del cavallo e i sentieri per gli appassionati di trekking, o semplicemente per chi sceglie di camminare all’aria aperta, lontano dal traffico immergendosi nella magia della natura semplice e rigenerante della Valchiampo.